Benvenuti nella WNBA: il debutto nella stagione regolare di Kaitlyn Clark non è stato facile

UNCASVILLE, Connecticut. – Benvenuto nella WNBA. Non dite che Diana Taurasi non ha provato ad avvisare tutti.

Katelyn Clark non è più in Iowa, anche se le vibrazioni della partita alla Mohegan Sun Arena danno questa impressione. Se Alyssa Thomas del Connecticut Sun non è stata chiara nei primi minuti, Dewanna Bonner ha finito il lavoro.

Il veterano del quindicesimo anno è rimasto in giro per quasi un minuto, realizzando un gioco da tre punti che ha portato il vantaggio a 16 e finendo il tempo per qualsiasi eroismo di Clark. Qualche passo indietro, Thomas lanciò uno dei tanti urli di protesta della notte. Un pubblico tutto esaurito di 8.910 persone – ancora al di sotto del massimo della stagione 2023 dei Suns – ha risposto di nuovo alla chiamata negli ultimi secondi quando DeJonai Carrington li ha portati a celebrare una vittoria per 92-71 nel Connecticut.

Nessun talento generazionale, sia che sia al college o che alla fine diventi professionista, entrerà nella casa di una squadra senior e la illuminerà con il suo nuovo debutto. Il Connecticut Sun è un franchise così abituato a disonorare la mancanza di rispetto che ha costruito un’intera identità attorno ad esso. Ormai da mesi, tutto ciò che sentivano era come Clark avrebbe infiammato il campionato, vinto l’MVP e un giorno battuto il record di punteggio.

L’unico record ottenuto dal debuttante nella serata di apertura è stato quello delle palle perse degli Indiana Fever (10), il massimo in un debutto nella WNBA. Il totale di 25 punti della squadra era più dei 20 punti tranquilli di Clark su un tiro inefficiente 5 su 15 (4 su 11 su 3) nella sua prima partita ufficiale WNBA.

La guardia del Connecticut Sun DeJonai Carrington (21) commette fallo sulla guardia dell'Indiana Fever Caitlin Clark (22), martedì 14 maggio 2024, a Uncasville, Kan.  (AP Photo/Jessica Hill) durante il terzo quarto di una partita di basket della WNBA

“Il Connecticut è arrivato e stasera ci hanno dato un pugno in bocca”, ha detto l’allenatore di Indiana Fever Christy Said. “Ecco chi sono. Il Connecticut Sun è una buona squadra.

READ  Biden chiede un risarcimento per i passeggeri per ritardi e cancellazioni dei voli

“Pensavo che i nostri primi due possessi fossero OK e poi sono andati in fuga e abbiamo davvero faticato a segnare”, ha detto Clark. “Quindi sarei sicuramente d’accordo con l’allenatore.”

Per dirla in modo più schietto: la realtà colpisce duramente. Questo è tutto ciò che Taurasi diceva.

Clark ha detto che le sue prime impressioni sul suo primo gioco ruotavano attorno alla fisicità. Ender Thomas, un momento emergente per la lega, ha entusiasmato i fan dal momento in cui è stato pubblicato il programma e Clarke ha annunciato che avrebbe partecipato al draft WNBA. Thomas ha dato presto il veterano Knights, costringendo Clarke a due rapidi falli in panchina a metà del primo quarto. Il pubblico ruggì e Thomas si avvicinò alla linea del tiro libero e sorrise.

Mentre Clark entra nella notte, i riflettori si spostano sulle spalle di Thomas e sui suoi due labbri strappati. Il secondo classificato MVP ha quasi segnato una tripla doppia di media la scorsa stagione con una prestazione di 13 punti, 13 assist e 10 rimbalzi, finendo poco prima del secondo voto MVP più vicino nella storia del campionato.

“Per quanto mi riguarda, personalmente, ho avuto la sensazione che molte persone pensassero che la scorsa stagione fosse stata un colpo di fortuna e che non si ripeterà in questa stagione”, ha detto Bonner, che martedì è passato al quinto posto nella classifica dei marcatori di tutti i tempi. “COSÌ [Thomas] È enorme per lei dare il tono e dire: “Sì, non è stato un colpo di fortuna, sono tornata”.

Thomas, un veterano da 11 anni, ha tagliato un difensore per recuperare il suo tiro all’inizio del quarto, e l’allenatore capo dei Suns Stephanie White non ama gli scontri tra guardie, quindi ha bloccato Thomas con Clark sul perimetro. . Il quarto trimestre è stato il più aggressivo e di successo di Clark fino a quando il veterinario non lo ha detto.

READ  Drone USA: jet russi abbattono MQ-9 Reaper sul Mar Nero

“I fan della WNBA che sono in giro da un po’ sanno esattamente che tipo di giocatrice è”, ha detto White. “Per presentarla a un nuovo pubblico, [to] Presenta la sua versatilità, il suo spirito competitivo e il modo in cui si avvicina al gioco [and] La sua professione? Era enorme. Stasera è una delle cose più emozionanti che voglio che accada.

Milioni di persone hanno seguito Clarke e dai ranghi del college alla WNBA, il talento di Thomas è in ogni roster. Ha fatto di tutto, è stata ovunque, l’ha fatto per tutta la vita. Ma è stata Carrington, una riserva di tre anni che quest’anno è passata al ruolo di titolare, a rappresentare la soluzione migliore per Clark.

“È automatico perché è quello che fa. È un difensore d’élite”, ha detto White del match.

Clarke ha fornito ad Alia Boston i punti di partenza della febbre – Clarke voleva completare un compito – ha detto Clarke all’inizio della giornata – prima che l’eccitazione si placasse. Clark ha mancato i suoi primi tre tentativi e non ha segnato i primi punti della sua carriera fino al 5:24 del secondo quarto. Era lo spettacolo che aveva predetto due ore prima.

“Onestamente, ho pensato che sarebbe stato carino avere un setup come primo canestro”, ha detto Clarke ai giornalisti. “Perché non ottenere una percentuale più alta per cominciare, giusto?”

Tutti non sono stati all’altezza della difesa d’élite dei Suns. I primi 3 attesi da Clark sono caduti da 26 piedi a 30 secondi dalla fine della pausa. Ne ha segnati altri tre nella gara, alcuni dei Sun in risposta, ma niente per iniziare l’iconica corsa della tradizione dell’Iowa. Clark ha aggiunto tre assist e ha effettuato altre due parate in caso di falli nei tre quarti successivi.

READ  Trump colpisce il sentiero della campagna mentre si carica nella corsa del 2024

Nalisa Smith ha continuato la sua forte preseason con 13 punti come l’altra marcatrice a doppia cifra dei Fever, ma era 5 su 12 dal campo. Boston ha reagito per trovare tiri e ha segnato quattro punti (tiri 2 su 6). Erika Wheeler e Kelsey Mitchell escono dalla panchina al ritorno da un infortunio alla caviglia che le è costato 8 corse la stagione precedente. Fever Sun ha tentato 50 tiri per 66.

La febbre è promettente, ma per raggiungere questa abilità serviranno più di 10 allenamenti e due riscaldamenti pre-campionato. Pages ha iniziato la giornata descrivendo il programma di maggio della squadra come “incredibile” in termini di forza, e lo ha mantenuto “dolce” fino alla fine della serata. La squadra è tornata alla casa in affitto martedì a mezzanotte per prepararsi alla gara di apertura casalinga contro il secondo classificato del campionato New York Liberty giovedì. I Fever si dirigeranno a Brooklyn per la rivincita sabato.

La verità è che non ci sono veri giorni liberi in questo campionato. I nemici più forti arrivano più velocemente dei 3 di Clark. Lascia il film come opzione principale e non avere tempo per la pratica di squadra.

“La sfida più grande per me, ed è quello che ho detto loro, è che non hai tempo per sederti in questo gioco ed essere arrabbiato o arrabbiato”, ha detto Sides. “Dobbiamo fare un passo avanti. Dobbiamo andare a New York e capire cosa abbiamo fatto stasera e farlo meglio.

Clarke e Smith hanno fatto eco a questo sentimento. Si è “tornati al tavolo da disegno”, ha detto Clark, e l’esecuzione è a loro favore, ha aggiunto Smith. Non hanno mai detto che sarebbe stato facile.

“So che il mondo esterno pensa che farò delle cose straordinarie, ma potrebbe volerci un po’ di tempo,” ha detto Clarke durante lo Shooterround mattutino. “Se le cose non vanno bene in questo momento, o se un gioco non è così straordinario come vorrei che fosse, sii gentile con te stesso, continua a imparare e continua a costruire su di esso.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *