JOHN DURHAM: Consigliere speciale che rappresenta se stesso e l’ex procuratore generale Bill Parry



Cnn

Il consigliere speciale John Durham si è difeso tra le feroci critiche dei democratici mercoledì, e l’ex presidente Donald Trump ha anche respinto gli attacchi all’ex procuratore generale Bill Barr, che ha nominato Durham per condurre le sue indagini sull’indagine russa dell’FBI.

Durham ha testimoniato pubblicamente sui dettagli della commissione giudiziaria della Camera Il suo rapporto è terminato L’FBI avrebbe dovuto aprire solo un’indagine preliminare sui contatti tra la campagna presidenziale di Trump e la Russia durante le elezioni del 2016, ma non un’indagine completa.

Nonostante le ripetute affermazioni di Trump e dei repubblicani secondo cui l’amministrazione Biden ha “armato” il Dipartimento di Giustizia, Durham ha affermato che non vi è stata alcuna interferenza politica nel suo lavoro. Ha testimoniato che il procuratore generale Merrick Garland, nominato da Biden, non ha bloccato nessuna delle sue mosse, non ha discusso le indagini o interferito con le indagini.

Ciò contrasta con ciò che Trump ha promesso di fare se vincerà di nuovo la Casa Bianca il prossimo anno: ha detto che nominerà un procuratore speciale per “inseguire” Joe Biden e la sua famiglia, conducendo un’indagine contro un avversario. Mina un protocollo di lunga data che ha tenuto la Casa Bianca fuori da specifiche indagini penali sin dall’era del Watergate.

I democratici sono stati particolarmente critici nei confronti della gestione da parte di Durham della propria indagine, cosa che ha negato.

“La mia preoccupazione per la mia reputazione è per le persone che rispetto, la mia famiglia e il mio Signore”, ha detto Durham in risposta a un democratico che lo ha accusato di aver condotto un’indagine parziale. “Sono abbastanza a mio agio con la mia reputazione con loro, signore.”

READ  Le potenze occidentali corrono per porre fine agli impegni di sicurezza per l'Ucraina - POLITICO

Il rappresentante Steve Cohen, democratico del Tennessee, ha criticato Durham, dicendo: “Non hai niente” riguardo al rapporto del consigliere speciale.

“Avevi una buona reputazione”, ha detto Cohen. “Ma più a lungo ti aggrappi al signor Barr… la tua reputazione sarà danneggiata, la reputazione di tutti coloro che sono associati a Donald Trump sarà danneggiata, i suoi beni saranno danneggiati. Non ci saranno buoni rapporti con lui perché sarai sotto una pira.

I massimi democratici del comitato giudiziario hanno criticato Durham, accusando il pubblico ministero dell’era Trump di aver utilizzato come arma la sua “scarna” indagine per molestare gli oppositori di Trump e generare titoli per “teorici della cospirazione di estrema destra”.

“Il signor Durham ha creato una storia fragile costruita su supposizioni traballanti e fischietti per cani per i teorici della cospirazione di estrema destra”, ha detto il rappresentante Jerry Nadler, un democratico di New York. «Continuando le sue indagini. Anche dopo che Trump ha lasciato l’incarico, Durham è riuscito a mantenere i punti di discussione di Donald Trump nelle notizie.

Durham ha negato nella sua dichiarazione iniziale che la politica abbia motivato le sue indagini.

Durham ha risposto agli attacchi di Trump a Barr, definendolo un “maiale senza fegato” e un “rinoceronte” da parte dell’ex presidente.

“In base alla mia esperienza, nessuno di loro è corretto”, ha detto Durham ai membri del Comitato giudiziario della Camera quando gli è stato chiesto degli attacchi incendiari di Trump contro il suo ex procuratore generale.

Sebbene Durham fosse d’accordo con molte delle lamentele di Trump sull’indagine sulla Russia, ci sono state diverse questioni legali chiave in cui Durham ha specificamente rotto con l’ex presidente.

Oltre a respingere gli insulti di Trump contro Park, Durham ha affermato che ci sono “prove sostanziali” che il governo russo abbia interferito nelle elezioni del 2016. (Trump ha accettato le smentite del presidente russo Vladimir Putin.) Il consigliere speciale Robert Mueller ha affermato di essere un “patriota” e di avere “molto rispetto”. Trump ha definito Mueller una “disgrazia nazionale”.

READ  Livestream, palinsesto e copertura TV - Scadenza

A maggio, Il rapporto di oltre 300 pagine di Durham è stato rilasciato L’FBI ha utilizzato accidentalmente “intelligence grezza, non analizzata e non corroborata” per avviare un’indagine “uragano a fuoco incrociato” su Trump e la Russia. Durham ha affermato che l’FBI ha applicato uno standard molto attento nel soppesare le preoccupazioni sull’interferenza elettorale relativa alla campagna di Hillary Clinton.

Tuttavia, l’avvocato speciale non ha raccomandato nuove accuse contro individui o “modifiche all’ingrosso” al modo in cui l’FBI gestisce le indagini politicamente cariche, nonostante abbia criticato aspramente la condotta dell’agenzia ed evidenziato diversi errori e contrattempi da parte del team dell’FBI che ha gestito un Trump sensibile. Studio russo.

Lo studio di Durham è stato molto al di sotto delle aspettative della destra: nel corso degli anni, Trump ha ripetutamente detto Durham I massimi politici democratici e funzionari dell’FBI e del DOJ saranno incriminati per “tradimento al più alto livello” e per il “crimine del secolo”.

Durham ha intervistato diversi critici di Trump che hanno affermato che l’ex presidente dovrebbe essere messo sotto accusa. Nella dichiarazione di Durham, è così che ha descritto la sua squadra vidi Secondo queste statistiche circa 30 diversi possibili reati, ma non hanno trovato prove sufficienti per sporgere denuncia.

Quattro anni dopo, Durham ha vinto solo una condanna contro un procuratore di basso livello dell’FBI per aver registrato un’e-mail relativa alla sorveglianza di un ex aiutante della campagna di Trump. contro la giuria di Durham indaga L’avvocato della campagna elettorale di Hillary Clinton E Prove del dossier Trump-Russia Entrambi si sono conclusi con imbarazzanti rilasci lo scorso anno.

READ  I sondaggi suggeriscono che i partiti di destra spagnoli potrebbero ottenere la maggioranza

Martedì Durham ha parlato a porte chiuse alla House Intelligence Committee, dicendo ai membri del panel che ritiene che siano necessarie alcune riforme per l’FBI e il Foreign Intelligence Surveillance Act. Mike Turner ha detto ai giornalisti.

Durham, un repubblicano dell’Ohio, ha condiviso con i membri del comitato: “Le lezioni che ha imparato, i grandi problemi che pensa debbano essere risolti, prendendo domande da noi e quali proposte pensiamo di poter risolvere e ottenere. Il suo background”, ha detto Turner.

“Era molto chiaro che Durham credeva che ci fosse una cattiva condotta, e se state leggendo tutti il ​​suo rapporto, stava specificando quale fosse quella cattiva condotta. Ci ha dato l’impressione che parte della cattiva condotta fosse individuale. Che c’erano persone cattive che si comportavano male cose. Ma in parte era sistemico. In parte era sistemico. Siamo in un punto in cui dobbiamo cambiare, quindi più recensioni qui, più requisiti ci sono affinché ciò accada di nuovo “, ha aggiunto il presidente.

Il rappresentante Jim Himes del Connecticut, il democratico di rango del comitato, ha riconosciuto martedì che sono necessarie riforme e che ritiene che il comitato possa lavorare in modo bipartisan per affrontare i problemi con l’FBI e la FISA. Hymes ha aggiunto che il rapporto di Durham “non ha trovato politicizzazione” all’interno dell’FBI, ma ha trovato “pregiudizi di conferma, il che è negativo”.

Questa storia e questo argomento sono stati aggiornati con ulteriori miglioramenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *