Mercati asiatici, Silicon Valley Bank, Crypto

1 minuto fa

CNBC Pro: Barclays afferma che le azioni di questa società di chip globale poco conosciuta potrebbero aumentare del 50%

Le azioni della società tecnologica con sede nel Regno Unito, che progetta chip e semiconduttori personalizzati, dovrebbero aumentare di oltre il 50% nei prossimi 12 mesi, secondo Barclays Equity Research.

La banca d’investimento ha affermato che lo spazio del data center in rapida crescita sta “espandendo le vendite e la crescita dei profitti più velocemente di qualsiasi altra azienda nella nostra copertura”.

Gli abbonati CNBC Pro possono leggere ulteriori informazioni sulle azioni dei semiconduttori.

– Ganesh Rao

1 minuto fa

CNBC Pro: “Crescita senza precedenti”: Citi ora rivela le sue 4 migliori partecipazioni nelle rinnovabili

Citi ha affermato che il mondo sta subendo un “cambiamento rapido e trasformativo” quando si tratta di energia, nominando quattro azioni con rating buy come “scelte migliori” nel settore.

Gli abbonati CNBC Pro possono leggere di più qui.

– Weißen Don

30 minuti fa

L’impresa cinese della Silicon Valley Bank afferma che il bilancio è “indipendente”

La joint venture cinese della banca chiusa Silicon Valley Bank ha dichiarato la scorsa settimana che le sue operazioni erano “indipendenti e stabili” in mezzo al crollo della sua casa madre statunitense.

SPD Silicon Valley Bank è una joint venture 50-50 tra Silicon Valley Bank e Shanghai Pudong Development Bank.

In una dichiarazione sul suo sito web, la banca ha affermato di aver “sempre operato in modo sostenibile, nel rispetto delle leggi e dei regolamenti cinesi, con una solida struttura di gestione e un bilancio indipendente”.

“In qualità di prima banca tecnologica cinese, SPD Silicon Valley si impegna a servire le imprese scientifiche e tecnologiche cinesi e aderisce sempre alle normative cinesi per operazioni sostenibili”, ha aggiunto la banca.

Leggi e regolamenti

– Lim Hui Jee

42 minuti fa

Biden twitta che le autorità di regolamentazione hanno raggiunto la “correzione” per proteggere il sistema finanziario statunitense

Il presidente Joe Biden ha twittato che i regolatori statunitensi hanno raggiunto un “accordo” su questioni relative alla Silicon Valley Bank e alla Signature Bank.

READ  Il caso di Stephen Smith è ora indagato come omicidio, ha detto una fonte vicina alle indagini.

“Il popolo americano e le imprese americane possono fidarsi che i loro depositi bancari saranno lì quando ne avranno bisogno”, ha detto in un thread su Twitter.

“Mi impegno a ritenere pienamente responsabili i responsabili di questo pasticcio e a continuare i nostri sforzi per rafforzare la supervisione e la regolamentazione delle grandi banche in modo da non trovarci mai più in questa posizione”, ha scritto Biden in un tweet.

– Jihye Lee

Un’ora fa

Il crollo della banca della Silicon Valley non danneggerà le prospettive di crescita asiatiche: Goldman Sachs

Andrew Tilton, capo economista Asia-Pacifico di Goldman Sachs, ha affermato che è improbabile che le prospettive economiche della regione vengano influenzate dalle conseguenze del crollo della Silicon Valley Bank.

“Poiché questo viene affrontato in tempi relativamente brevi dalle autorità di regolamentazione e non si diffonde ad altre società oltre a quanto menzionato finora, è improbabile che vedremo un impatto significativo sulle prospettive di crescita asiatiche”, ha detto Tilton alla CNBC. “Squawk Box Asia”.

Ha ribadito le previsioni dell’azienda per l’economia cinese e ha sottolineato che sarebbe stata in gran parte guidata dalla riapertura dopo la politica zero-Covid.

“Continuiamo a prevedere una crescita del 5,5% per la Cina quest’anno, guidata in gran parte dalla riapertura e meno sensibile a questo particolare problema”, ha affermato Tilton.

– Jihye Lee

Un’ora fa

Dick Bowe afferma che i depositanti hanno perso la fiducia nelle banche statunitensi

L’analista bancario senior Dick Bowe ha affermato che le banche statunitensi hanno perso credibilità presso gli investitori medi a causa di quelli che ha descritto come “trucchi contabili”, ha detto a “Squawk Box Asia” della CNBC.

READ  USC assume Kliff Kingsbury come analista offensivo senior, secondo la fonte: cosa significa per i trojan

“Un conto in banca in America è spazzatura”, ha detto. “Le banche stanno usando espedienti contabili per evitare di affermare qual è la vera posta in gioco in queste banche”, ha aggiunto.

Bowe ha anche notato che i problemi che circondano il crollo della Silicon Valley Bank sono stati guidati da prestiti diretti federali.

“Hanno 110 miliardi di dollari investiti in titoli garantiti dal governo degli Stati Uniti, titoli del Tesoro, titoli garantiti da ipoteca”, ha detto. “Non sono stati i prestiti a creare il problema, sono state le obbligazioni garantite dagli Stati Uniti a creare il problema”.

– Jihye Lee

3 ore prima

Arretrato normativo per fallimento SVB volto a proteggere l’economia, dicono i funzionari

Il segretario al Tesoro Janet Yellen, il presidente della Federal Reserve Jerome Powell e il presidente della FDIC Martin J. Grunberg ha rilasciato una dichiarazione congiunta domenica sera. Hanno spiegato la logica alla base del deposito di denaro nelle banche della Silicon Valley per proteggere le istituzioni finanziarie e fornire sostegni ai depositanti.

“Stiamo intraprendendo un’azione decisiva per proteggere l’economia americana rafforzando la fiducia del pubblico nel nostro sistema bancario”, afferma la nota. “Questa azione garantirà che il sistema bancario statunitense continui a svolgere i suoi ruoli vitali di protezione dei depositi e di fornire alle famiglie e alle imprese l’accesso al credito in un modo che promuova una crescita economica forte e sostenibile”.

La Silicon Valley Bank è fallita venerdì, segnando il più grande fallimento bancario dalla crisi finanziaria del 2008. Ciò ha sollevato preoccupazioni su altre banche che potrebbero vedere rischi simili.

“Il sistema bancario statunitense rimane su basi solide e le riforme attuate dopo la crisi finanziaria hanno garantito una migliore sicurezza per il settore bancario”, hanno affermato i funzionari in una nota.

“Queste riforme, combinate con le azioni odierne, dimostrano il nostro impegno a prendere le misure necessarie per garantire che i risparmi dei depositanti siano al sicuro”. Hanno aggiunto.

READ  Il mammut lanoso può davvero essere resuscitato? Gli scienziati sono un piccolo passo avanti

– Fred Imbert

3 ore prima

Anche dopo la chiusura di Signature Bank, le criptovalute aumentano con i futures su azioni

Le criptovalute sono aumentate insieme alle azioni mentre i regolatori statunitensi hanno svelato un piano per garantire ai depositanti presso una banca della Silicon Valley di ottenere i loro soldi dopo lo spettacolare crollo della banca venerdì.

Bitcoin ed Ether sono aumentati di circa il 7% dopo le 18:30, secondo Coin Metrics.

Le mosse sono arrivate anche quando la Signature Bank di New York è stata chiusa domenica dal Dipartimento dei servizi finanziari dello Stato di New York, secondo una dichiarazione congiunta del Tesoro, della Federal Reserve e della FDIC.

Signature Bank è un’altra popolare società crypto-friendly, e la seconda più grande di Silvergate, che ha annunciato la sua imminente liquidazione la scorsa settimana.

La sua chiusura solleva timori tra gli investitori e gli imprenditori di criptovalute che l’industria stia riducendo i rischi del sistema bancario statunitense, il che le consentirebbe di entrare in criptovalute senza “rampe”. Silvergate e Signature Crypto hanno contribuito a risolvere questo problema creando servizi bancari e piattaforme di pagamento più semplici per le aziende.

Gli analisti di Wall Street hanno mantenuto i rating di acquisto su Signature Bank venerdì, nonostante le cattive notizie sui suoi pari all’inizio della settimana.

-Tanaya Machel

3 ore prima

I futures sono aumentati dopo che le autorità di regolamentazione hanno annunciato un congelamento dei depositanti SVB

I futures hanno esteso i loro guadagni già alle 18:30 ET dopo che le autorità di regolamentazione statunitensi hanno svelato un piano per limitare i danni causati dal crollo delle banche della Silicon Valley.

I futures Dow sono saliti di 297 punti, o dello 0,9%. I futures S&P 500 sono saliti dell’1,1% e i futures Nasdaq Composite sono saliti dell’1,2%.

-Tanaya Machel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *