L’agitatissimo post-partita di Real Madrid-Juventus ha coinvolto anche Andrea Agnelli. Il presidente della Juventus ha duramente criticato l’operato dell’arbitro, invocando al tempo stesso l’utilizzo del VAR anche nelle competizioni europee.

Agnelli ci è andato giù duro: “E’ evidente che il processo vada accelerato, gli arbitri delle Federazioni che non hanno questo supporto vanno formati quanto prima. La UEFA ha questo problema tecnico dei fischietti che non conoscono il protocollo e va considerato che si parte già a luglio coi preliminari di Champions e Europa League. Ma almeno dai gironi la novità potrebbe essere introdotta”.

Sull’operato dell’inglese Oliver, Agnelli è stato contundente: “Ho parlato coi ragazzi negli spogliatoi, tutti mi hanno detto che non era tranquillo. Ha preso una decisione sbagliata all’ultimo minuto e subito dopo con l’espulsione di Buffon ne ha presa una ancora più eccessiva. Non ha avuto nemmeno il buon senso di guardare la partita d’andata e valutare che avevamo già ricevuto un torto con l’espulsione affrettata di Dybala”.

Tornando al VAR, Agnelli ribadisce: “Quest’anno sono stati compiuti molti errori a sfavore delle italiane e ciò nonostante la presenza di Collina come designatore. Ha una vanità evidente, qualche riflessione sull’importanza del ruolo che ricopre va fatta in un futuro prossimo”.