Mentre Fassone si è recato a Nyon per presentare all’Uefa un piano che consenta al Milan di evitare sanzioni dal punto di vista del fair play finanziario, i rossoneri restano comunque parecchio vigili sul mercato. Non è un mistero che, nonostante la dispendiosa campagna acquisti in estate, la squadra ancora non abbia carburato e che probabilmente continua a mancare un pizzico di qualità in mezzo al campo.


Non devono così stupire le voci che vogliono i rossoneri interessati a Miguel Almiron, stella della MLS dove milita negli Atlanta United (tra l’altro la squadra allenata dall’ex tecnico di Barcellona e nazionale argentina, il “Tata” Martino). Il giovane trequartista paraguaiano (è un classe ’94) ha provato a mettersi in gioco in un campionato in crescita come quello statunitense, preferendo la MLS all’approdo immediato in Europa. La stagione trascorsa in Georgia ha mantenuto le aspettative, Almiron è oggi nuovamente sul taccuino di diversi top club europei come Arsenal e Inter.

Il Milan proverà a muoversi con anticipo, anche se la richiesta economica per il cartellino (15 milioni di euro) ha raffreddato un po’ gli entusiasmi di Mirabelli. Vedremo se a gennaio ci sarà qualche sviluppo.