Non è andata giù l’eliminazione del Tottenham dalla Champions League per mano della Juventus. L’allenatore degli Spurs, Mauricio Pochettino, oggi ha rilasciato dichiarazioni di fuoco nei confronti della dirigenza bianconera, rea di aver messo troppa pressione all’arbitro prima e durante la partita.


Pochettino è stato chiarissimo in conferenza stampa ed ha iniziato il suo intervento con un pizzico di ironia: “La Juventus ci ha dato una grossa lezione su come bisogna comportarsi. Agnelli e Marotta, prima della partita e poi durante l’intervallo, hanno messo pressione all’arbitro e ho visto coi miei occhi come l’hanno fatto. Alla fine sono dettagli che fanno la differenza”.

A chi gli chiede un parere sulle decisioni a favore del Tottenham (come il chiaro fallo da rigore di Vertonghen su Douglas Costa), Pochettino ha risposto così: “Nel primo tempo, ad esempio, c’erano due rigori per noi per falli di mano in area. Anche il fallo di Vertonghen poteva essere rigore, ma alla fine le cose si bilanciano. Loro sono abituati a fare così, a mettere pressione sull’arbitro. Questa è la cultura del club, fanno di tutto per aiutare la squadra in campo. A questo poi si aggiunge la loro abitudine a vincere, d’altronde hanno fatto due finali Champions in tre anni…”.