Julen Lopetegui non è più il c.t. della Spagna: lo ha annunciato il presidente della RFEF, la federazione iberica, Luis Rubiales in una conferenza stampa a sorpresa ad appena due giorni di distanza dal debutto delle “Furie Rosse” al Mondiale in Russia, contro il Portogallo.

Rubiales non ha ascoltato lo spogliatoio che chiedeva la permanenza di Lopetegui: l’ex c.t. dell’Under 21 paga l’annuncio, secondo la RFEF intempestivo, del suo ingaggio da parte del Real Madrid a partire dalla prossima stagione. Rubiales ha più volte dichiarato di essere stato all’oscuro della trattativa fino a cinque minuti prima che la notizia diventasse ufficiale, vedendo quindi vanificata anche la richiesta esplicita di rimandare il tutto alla fine del Mondiale.

Insomma, una situazione ai limiti del surreale a Krasnodar dove si sta allenando una delle nazionali favorite per la vittoria finale. La Spagna è rimasta senza c.t. per qualche ora. Come però lo stesso Presidente aveva lasciato intendere, non è stata cercata alcuna rivoluzione e quindi sarà Fernando Hierro, fino ad oggi direttore sportivo della delegazione iberica in Russia, a prendere le redini della squadra in panchina. L’ultima esperienza di Hierro in panchina risale all’anno scorso quando guidò il Real Oviedo nella Segunda Division spagnola.