Mercato azionario oggi: aggiornamenti in tempo reale

2 ore fa

Le azioni UBS salgono dopo l’acquisizione di Credit Suisse

Le azioni UBS sono aumentate dell’1,1% dopo che la banca svizzera ha dichiarato di aver completato l’acquisizione dell’ex rivale nazionale Credit Suisse.

L’accordo, facilitato dalle autorità di regolamentazione, è stato frettolosamente concordato a marzo tra i timori che pesanti perdite al Credit Suisse potessero destabilizzare il sistema bancario.

Il governo svizzero ha accettato di coprire perdite fino a 9 miliardi di franchi svizzeri ($ 10 miliardi) oltre ai 5 miliardi di franchi svizzeri iniziali che UBS ha dovuto sostenere come parte dell’accordo in quanto assorbe attività ad alta intensità di rischio.

Lunedì UBS ha dichiarato di aspettarsi oneri di ristrutturazione “significativi” e perdite operative del Credit Suisse compensati da una riduzione delle attività assegnate al rischio.

Dai un’occhiata al grafico…

Prezzo delle azioni del Gruppo UBS

2 ore fa

Le borse europee hanno aperto in rialzo

Le azioni europee hanno aperto in rialzo lunedì, con l’indice regionale Stoxx 600 in rialzo dello 0,4% alle 8:10 ora di Londra.

Le azioni minerarie e del petrolio e del gas sono entrambe scese dello 0,8%, mentre i beni per la casa hanno guadagnato l’1%.

Il DAX della Germania e il CAC 40 della Francia sono saliti entrambi dello 0,8% mentre gli investitori guardavano avanti alla riunione di politica monetaria della Banca Centrale Europea di giovedì, mentre il FTSE 100 del Regno Unito è salito dello 0,15%.

Dai un’occhiata al grafico…

Indice Stoxx 600.

6 ore fa

Il governatore della banca centrale cinese afferma che la crescita economica del secondo trimestre sarà “relativamente forte”

Il governatore della Banca popolare cinese, Yi Gang, ha dichiarato di aspettarsi che il prodotto interno lordo della Cina nel secondo trimestre sia “relativamente alto” a causa di un effetto base inferiore.

READ  PREVISIONI AREA DC: Soleggiato e un po' di fumo oggi mentre le possibilità di tempesta si fermano

Yi, a Discorso pronunciato a Shanghai la scorsa settimanaHa affermato che i recenti dati sull’inflazione debole riflettono una ripresa ritardata dei livelli della domanda e si aspetta che l’indice dei prezzi al consumo aumenti gradualmente nella seconda metà dell’anno.

Ha ribadito la sua speranza che l’economia raggiunga l’obiettivo di crescita per l’intero anno di circa il 5% fissato dal governo.

Separatamente, China Securities Daily ha citato gli economisti che hanno affermato che la banca centrale avrebbe adottato misure di allentamento monetario tagliando il tasso di prestito a medio termine da 5 a 10 punti base giovedì. Gli economisti hanno affermato che il rapporto tra domanda e riserva rimarrà invariato nel terzo trimestre di quest’anno.

– Jihye Lee

7 ore fa

La banca centrale giapponese manterrà una politica monetaria ultra accomodante al prossimo incontro: Reuters

È probabile che la Banca del Giappone manterrà la sua politica monetaria estremamente accomodante quando si riunirà alla fine di questa settimana. Lo ha riferito Reuters.

Citando fonti anonime, Reuters ha riferito che la BOJ “potrebbe segnalare che l’inflazione sta superando le sue previsioni”. Ciò potrebbe indurre la banca centrale ad aggiornare le sue prospettive di inflazione a luglio, quando effettuerà la sua revisione trimestrale.

Tuttavia, fonti hanno detto a Reuters che un aggiornamento delle sue prospettive di inflazione, se dovesse accadere, “è improbabile che inneschi un aumento automatico dei tassi di interesse”.

In precedenza, il governatore della BOJ Kazuo Ueda ha mantenuto la sua posizione secondo cui è necessaria una politica estremamente accomodante fino a quando i salari non cresceranno costantemente con l’inflazione.

– Lim Hui Jee

9 ore fa

READ  Intervista a Oleksiy Danilov: controffensiva ucraina "pronta a iniziare"

L’inflazione complessiva in Giappone è scesa più del previsto a maggio

Prezzi all’ingrosso in Giappone È aumentato del 5,1% a maggio Di poco inferiore al 5,8% registrato ad aprile sull’anno precedente.

Il tasso di aumento dell’indice dei prezzi alla produzione dopo luglio 2021 è stato il più lento e inferiore alla stima degli economisti intervistati da Reuters, che avevano previsto un rialzo del 5,5%.

Su base mensile, i prezzi all’ingrosso sono scesi dello 0,7%, ben al di sotto dello 0,2% previsto da Reuters.

– Lim Hui Jee

9 ore fa

Settimana avanti: focus sulle riunioni della banca centrale

Questa settimana saranno sotto i riflettori le riunioni delle banche centrali globali, tra cui la Federal Reserve statunitense, la Banca del Giappone e la Banca centrale europea.

Lunedì è previsto il rilascio dell’indice dei prezzi alla produzione del Giappone e dei nuovi prestiti in yuan della Cina. Saranno resi noti anche la fiducia dei consumatori dell’Indonesia, le vendite al dettaglio della Malesia e la produzione industriale e i tassi di inflazione dell’India.

Martedì sarà un giorno festivo in Corea del Sud e l’Indonesia rilascerà le sue vendite al dettaglio per aprile. L’indice dei prezzi al consumo degli Stati Uniti per maggio sarà pubblicato quando il Federal Open Market Committee (FOMC) si riunirà dal 13 al 14.

I prezzi di importazione ed esportazione della Corea del Sud per maggio saranno resi noti mercoledì, insieme al tasso di disoccupazione. La Cina riporta investimenti diretti esteri per maggio. La Nuova Zelanda dovrebbe rilasciare la sua prima stampa di conto corrente trimestrale.

I dati economici tra cui la produzione industriale cinese, le vendite al dettaglio, il tasso di disoccupazione e i prezzi delle case per maggio saranno pubblicati giovedì.

READ  Rimbalzi del rally di mercato: futures Dow Jones

La Nuova Zelanda pubblicherà giovedì il suo prodotto interno lordo per il primo trimestre dell’anno, mentre la bilancia commerciale del Giappone per maggio e gli ordini di macchinari per aprile saranno pubblicati lo stesso giorno della riunione della sua banca centrale. La banca centrale dell’Eurozona annuncerà la sua ultima decisione sui tassi di interesse durante la notte.

Venerdì, le esportazioni nazionali non petrolifere di Singapore per maggio saranno pubblicate e la Banca del Giappone concluderà la sua riunione della banca centrale.

– Jihye Lee

11 ore fa

CNBC Pro: Wall Street scommette sulla grande riunione della Fed e sui rapporti sull’inflazione

La maggior parte delle opinioni su Wall Street afferma che la Federal Reserve non intraprenderà un’azione formale alla riunione politica della prossima settimana, e il duro discorso sull’impegno a ridurre l’inflazione lascia aperta la possibilità che la banca centrale alzi nuovamente i tassi alla riunione di luglio.

Anche l’ultima misura sull’inflazione di maggio, prevista per martedì, scommette che mostrerà ulteriori progressi nella lotta contro i prezzi elevati, proprio mentre è in corso la riunione di due giorni della banca centrale.

Leggi la storia completa su cosa aspettarti questa settimana qui.

-Scott Snapper

11 ore fa

Lo Stock Futures Open è cambiato poco

I futures sulle azioni statunitensi erano piatti domenica sera.

I futures medi industriali Dow Jones sono scesi di 11 punti, o dello 0,03%. I futures S&P 500 sono saliti dello 0,02%, mentre i futures Nasdaq 100 sono saliti dello 0,01%.

– Sara Min

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *